Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tutti si domandano che tipo di calciomercato farà il club rossonero in estate. Circolano tante indiscrezioni sull’argomento e tanti nomi importanti vengono accostati. Marco Fassone nella sua prima conferenza stampa aveva annunciato la presenza di un budget importante per la campagna acquisti e lo ha ribadito ieri.

L’amministratore delegato della società di via Aldo Rossi è stato interpellato dal canale tematico Milan TV e nello spiegare l’argomento inerente l’aumento di capitale previsto per maggio ha confermato l’impegno a rinforzare la squadra con investimenti sostanziosi. Queste le sue parole: “Fin dal primo Consiglio di Amministrazione del 14 aprile abbiamo sottoposto alla nuova proprietà, a Yonghong Li e agli altri azionisti il piano dell’anno prossimo. Evidenziando come a fronte degli investimenti importanti che intendiamo fare per rinforzare la squadra ed essere competitivi nel più rapido tempo possibile, si genererà la necessità di fare aumenti di capitale che abbiamo già previsto. Il presidente ha accolto la richiesta del CdA e ha garantito alla società un apporto di capitali importanti”.

Milan, Fassone sul calciomercato e Montella

Il primo esercizio di bilancio del nuovo Milan sarà sicuramente in perdita, perché c’è l’intento di investire sul mercato. Ma la nuova proprietà intende supportare a dovere il club, coprendo i passivi e non tirandosi indietro nel rafforzamento dell’organico. Difficile dire il budget preciso, anche perché Fassone spiega che i soldi che entreranno non saranno tutti destinati alla campagna acquisti, ovviamente.

Questa la sua spiegazione: “Non bisogna fare l’equazione in base alla quale i soldi dell’aumento di capitale sono quelli per il mercato. Abbiamo fatto un’attività di finanziamento da 120 milioni attraverso la quale otterremo i fondi necessari per sostenere la campagna acquisti e poi c’è una gestione del Milan, che l’anno prossimo non porterà utili ma perdite. E sappiamo in che misura queste ultime saranno compensate dagli azionisti. La proprietà è desiderosa di investire e di avere nel breve periodo un Milan importante e forte”.

Fassone ha confermato per l’ennesima volta Vincenzo Montella sulla panchina rossonera: “E’ bene ribadirlo. A volte basta un pareggio e rispuntano i dubbi. Il mister ha la stima mia, del direttore sportivo, della proprietà. Con lui ci si vede o ci sente quasi quotidianamente. Sgombriamo ogni dubbio sulla guida tecnica”. Ogni tanto spuntano Milan news su un possibile futuro con un allenatore diverso, ma la dirigenza non intende cambiare.

 

Redazione MilanLive.it