Home Milan News Milan, da Plizzari a Tonin: i migliori giovani del vivaio

Milan, da Plizzari a Tonin: i migliori giovani del vivaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:27
Il Milan Under 16 (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Il primo titolo della nuova proprietà è lo scudetto under 16 conquistato venerdì. Un successo importante, che ha riportato l’attenzione sul vivaio del Milan. Dopo Gianluigi Donnarumma, Davide Calabria e Manuel Locatelli, in prima squadra ci saranno anche altri provenienti dal settore giovanile.

Alcuni nomi sono noti ai tifosi. Ci sono pochi dubbi su Alessandro Plizzari: il portiere, classe 2000, ha messo tutti d’accordo con il suo importante talento. Compresi i tifosi, che sarebbero disposti a dargli fiducia per un possibile dopo Donnarumma. Altri due nomi interessanti sono Niccolò Zanellato e Patrick Cutrone: non proprio due predestinati, ma in questi ultimi anni hanno dimostrato di avere qualità importanti. Ci sono però altri ragazzi poco conosciuti che meritano particolare attenzione per il futuro.

La Gazzetta dello Sport sottolinea due nomi: Matteo Soncin e Riccardo Tonin. Il primo è un portiere, decisivo a Cesena nella finale scudetto contro la Roma con una serie di parate tanto difficili quanto importanti. Il secondo è invece un attaccante, capace di giocare in più ruoli (in Nazionale gioca da esterno), autore di due reti venerdì pomeriggio.

Il più famoso del Milan under 16 è certamente Daniel Maldini, figlio del grande Paolo. Da tenere d’occhio anche Gabriele Basani, terzino sinistro abile in zona offensiva. Alessio Brambilla (anche lui figlio d’arte) e Alessandro Sala sono invece due centrocampisti molto interessanti. “Bravi tutti, ma la strada è lunga“, ha detto il saggio Filippo Galli, responsabile del settore giovanile. E come dargli torto.

Infine, la ‘rosea’ fa una panoramica dei migliori giovani di tutto il vivaio. Fra questi c’è certamente Raoul Bellanova, terzino destro di grande qualità e forza fisica, richiesto dall’Atalanta nell’affare Andrea Conti. Un altro 2000 è Gabriele Bellodi, difensore centrale. Senza dimenticare Andres Llamas, Mattia El Hilali e Gabriele Capanni. Fra i più piccoli, invece, Lorenzo Colombo e Andrea Capone: ma sono davvero molto piccoli per poter fare previsioni.

 

Redazione MilanLive.it