Milan, rinnovo per Plizzari: prima la firma, poi cessione in prestito

Alessandro Plizzari
Alessandro Plizzari (Foto dal web)

CALCIOMERCATO MILAN – La nuova dirigenza rossonera non vuole in alcun modo che si ripeta un altro caso Gianluigi Donnarumma, con la situazione rinnovo che ha creato non pochi problemi a tutte le parti in causa.

Il Milan spera chiaramente che tali episodi non si ripetano più. In potenza, la situazione di Alessandro Plizzari potrebbe in futuro rivelarsi pericolosa, ma la società di via Aldo Rossi sta agendo preventivamente per fugare ogni futuro dubbio. Entro questa sessione estiva verrà proposto al giovane portiere, in scadenza nel prossimo giugno 2018, un rinnovo di contratto fino al 2020. Infatti, secondo i regolamenti, è possibile offrire al massimo un triennale ad un minorenne.L’intenzione del giovane portiere, difficile potesse essere altrimenti, è quella di accettare tale proposta da parte del club milanista.

Inoltre pare che, sempre entro l’inizio della prossima stagione, Plizzari verrà mandato in prestito in Serie B. a squadra interessata concretamente pare sia la Ternana e il Milan ha già dato il suo consenso all’operazione. All’indomani del rinnovo di contratto, ogni giorno sarà utile per la sua cessione in prestito. Esperienza nella serie cadetta che potrà solo che fargli bene, come già successo a tanti altri colleghi, ultimo tra questi Alex Meret che la scorsa stagione ha giocato per la Spal conquistando, tra l’altro, la promozione in Serie A.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it