Ag. De Sciglio: “Juventus? C’era l’accordo anche l’anno scorso”

Mattia De Sciglio
Mattia De Sciglio (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo 10 anni di Milan, fra giovanili e prima squadra, Mattia De Sciglio ha deciso di andar via. Qualche giorno fa il terzino è diventato ufficialmente un nuovo calciatore della Juventus.

Un trasferimento voluto fortemente dall’ex rossonero, che aveva ormai rotto con la tifoseria da diverso tempo. Con la società, invece, non c’è mai stato nessun problema, ma la voglia di cambiare aria era molto alta. I colleghi di TuttoJuve.com hanno intervistato Giovanni Branchini, agente di De Sciglio, il quale ha svelato alcuni interessanti retroscena della trattativa: “La Juventus si è fatta avanti nuovamente il lunedì della settimana scorsa, ovvero circa 10 giorni fa. Da quel momento, la trattativa è tornata ad esser concreta ed ha portato a questa soluzione“. Sì, perché l’affare si sarebbe potuto chiudere già l’anno scorso.

Il procuratore ha infatti raccontato: “E’ una operazione che si era definita nel luglio scorso, quando la Juventus aveva determinato con l’allora amministratore unico rossonero, Adriano Galliani, il prestito con diritto di riscatto di MattiaEra già in atto la trattativa per la cessione della società, non so se sia stato un ripensamento dello stesso Galliani oppure del dottor Fassone che gli è subentrato in seguito, ma un attimo dopo però quell’operazione venne cancellata per buona pace di tutti. Questa è la storia“.

Poi però i contatti si sono arenati e De Sciglio ha continuano la sua esperienza al Milan. Un rapporto che il calciatore aveva deciso di chiudere già da molto tempo: “Nel gennaio 2016 comunicammo la nostra decisione di non rinnovare più col Milan, anche per non far trovare il club impreparato. Pensavamo di andarcene molto prima della scadenza di contratto e questa scelta fu maturata a prescindere da quale potevano essere i futuri acquirenti oppure le proposte che il Milan avrebbe avanzato per il rinnovo“.

 

Redazione MilanLive.it