Milan-Udinese
Milan-Udinese (©Getty Images)

Il Milan conquista 3 punti importanti contro l’Udinese. Punteggio finale di 2-1 a San Siro. Doppietta di Nikola Kalinic decisiva, in mezzo il gol di Kevin Lasagna su regalo di Alessio Romagnoli.
Un gol per parte annullato dal VAR per fuorigioco.

Milan-Udinese: tabellino, voti e pagelle

Marcatori: 22′ Kalinic (ass. Calabria); 28′ Lasagna; 31′ Kalinic.

Ammoniti: Barak, Romagnoli

Espulsi: /

MILAN: Donnarumma 6; Musacchio 6,5, Bonucci 6,5, Romagnoli 6; Calabria 7, Kessié 7,5, Biglia 7+, Bonaventura 6,5 (Dal 68′ Cutrone ), Rodriguez 7+; Suso 6+ (Dal 68′ Calhanoglu ), Kalinic 7,5. All. Montella 7.
A disposizione: Donnarumma A., Storari, Abate, Gomez, Zapata, Calhanoglu, Locatelli, Mauri, Montolivo, Borini, Cutrone, André Silva.

UDINESE: Scufett 4,5; Larsen 5, Danilo 5, Nuytinck 5, Samir 5; Behrami 5; De Paul 5, Barak 5 (Dal 57′ Fofana 6), Jankto 5 (Dal 74′ Matos 6), Lasagna 6,5; Maxi Lopez 4,5 (Dal 60′ Bajic 6).

UOMO PARTITA MILANLIVE: Nikola Kalinic & Franck Kessié

Milan-Udinese: le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 6: nessun intervento degno di nota, eccetto un tiro centrale ravvicinato di Fofana.

Musacchio 6,5: bene in marcatura, eccellente in occasione del primo gol annullato a Lasagna, sale benissimo per lasciare in fuorigioco (poi visto grazie al VAR).

Bonucci 6,5: sempre precisi i suoi lanci sugli esterni, può fare meglio in fase difensiva.

Romagnoli 6: pesa molto l’erroraccio clamoroso in disimpegno, che regala il gol del pareggio a Lasagna. Regalo a parte, è attento in marcatura e non rischia mai sul diretto avversario.

Calabria 7: vita difficile contro Samir in velocità, ma lui riesce a metterlo in difficoltà con continui inserimenti e precisi lanci. Ottimo riscatta per il giovane rossonero dopo la pessima prova contro la Lazio domenica scorsa.

R.Rodriguez 7+: prima prova dell’esterno svizzero nel 3-5-2, dimostra di essere più che adatto in quel ruolo. Numerosi cross calibrati in area, anche se i compagni non riescono a concretizzare.

Kessié 7,5: dominante per tutti i 90 minuti. Finalmente una super prestazione dell’ivoriano, che non cala di concentrazione e fa la scelta giusta ogni volta che si trova in possesso palla. Numerosi scatti in profondità che spaccano letteralmente la partita.

Biglia 7+: perfetto in fase di interdizione. Meno incisivo in fase di costruzione, ma non sbaglia mai nessuna giocata.

Bonaventura 6,5: deve ancora studiare il suo nuovo ruolo, ma nel complesso riesce a mettere qualità e intensità alla manovra della squadra.
(Dal 68′ Calhanoglu 6: alza il livello qualitativo della squadra, peccato che i compagni non ne approfittino a dovere come successo giovedì scorso).

Suso 6,5: come per Bonaventura, anche lui deve studiare meglio il nuovo ruolo richiesto da Montella. Svaria tra la trequarti e l’esterno destro, andando anche al tiro in un paio di occasioni.
(Dal 68′ Cutrone: ottimo impatto sul match del rossonero, che però non trova il gol della tranquillità).

Kalinic 7,5: subito doppietta a San Siro per il croato, per la gioia dei tifosi e soprattutto di Montella che crede fortemente nell’attaccante. Due gol di furbizia dell’ex viola, al quale viene anche negata la tripletta a causa del VAR che segnala un fuorigioco che definire millimetrico è anche esagerato.
(Dall’85’ Locatelli 6: entra al posto di uno stremato Kalinic, per dare intensità al centrocampo e tamponare gli ultimi eventuali assalti bianconeri).

All. Montella 6,5: tre punti importanti conquistati dai rossoneri, partita sporca vinta dai rossoneri (come aveva chiesto il mister alla vigilia). Altra partita giocata con la difesa a 3, piena sufficienza ma c’è tanto da lavorare. Il gol regalato da Romagnoli è solo una disattenzione del singolo, che in futuro non si dovrà ripetere. Mercoledì altra sfida casalinga contro la Spal, da non fallire assolutamente.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it