Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ospite d’onore alla presentazione delle nuove card Panini, Patrick Cutrone, dopo aver ricevuto la sua figurina personalizzata, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti.

L’attaccante del Milan ha affrontato un periodo di grandi risultati personali in questa primissima parte di stagione: “Piano piano mi sto rendendo conto di quello che è successo – le parole riportate dal Corriere dello Sport – ma non ho ancora fatto niente. Il mio compito è segnare ma anche lavorare per la squadra e il mister mi chiede sopratutto quest’ultima cosa”.

Giovedì la tripletta di André Silva e ieri la doppietta di Nikola Kalinic. Per lui la concorrenza si fa sempre più ardua. Ma non c’è nessuna rivalità con i due attaccanti: “Con Kalinic e André Silva ho un ottimo rapporto e mi posso insegnare entrambi molto: Kalinic fa movimenti incredibili, André Silva ha una freddezza incredibile sotto porta e una tecnica notevole”. Cutrone è felice di quanto fatto finora dalla sua squadra e spera sempre nel meglio: “Il Milan sta dimostrando di essere una grande squadra e speriamo di arrivare lontani”. 

Vincenzo Montella ha cambiato modulo dopo la brutta sconfitta di Roma contro la Lazio. Ma per l’ex Primavera non c’è differenza negli schemi di gioco: “Mi trovo bene sia nel 4-3-3 sia nel 3-5-2: deciderà Montella che modulo utilizzeremo. A me basta indossare la maglia del Milan che è un sogno che dura da 12 anni”. Ci vorrà ancora un po per il derby contro l’Inter, che può essere uno stimolo: “Ma noi pensiamo a noi stessi perché nessuna partita è facile”. Infine, una battuta su un suo possibile ritorno in Primavera: “No, basta Primavera”.

Ai microfoni di Sky Sport, Cutrone ha elogiato Kalinic: “Mi ha impressionato. Sa fare gol e aiuta la squadra. Spero di imparare tanto da lui. Ad André Silva ruberei la tecnica. Abbiamo tante partite e ci sarà spazio per tutti”. Sulla sua permanenza al Milan: “Ringrazio Montella e la società per la fiducia. In estate mi sono allenato bene e ho dato il massimo nelle amichevoli, poi toccava a loro decidere“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it