Lionel Messi
Lionel Messi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sua maestà Lionel Messi è tutt’altro che appagato. Dopo aver vinto praticamente tutto a livello personale e con il suo Barcellona, arrivato alla soglia dei 30 anni, cerca ancora stimoli e trofei da conquistare con la sua classe.

Il fenomeno argentino è stato protagonista di una chiacchierata con la Gazzetta dello Sport dopo la premiazione della Scarpa d’Oro 2016-2017. Un contratto ancora da firmare, un futuro da valutare e la sua Nazionale, quella argentina, da riportare in alto con la chance di giocare un Mondiale nel 2018 da protagonista.

Ma nei pensieri di Messi per una volta c’è anche il calcio italiano ed i club milanesi; Milan e Inter sono stati rivali del suo Barça in passato, ma la ‘Pulce’ si stupisce di non trovarli più nell’élite del calcio internazionale: “Il calcio italiano negli ultimi anni non è più lo stesso. E credo che questo abbia a che fare non solo con la non qualificazione al Mondiale. Per esempio due grandi della Serie A come Milan e Inter non sono più quelle che erano una decina di anni fa e non vanno più in Champions, e questo riguarda tutto il calcio italiano. Piano piano stanno provando a risalire la china, soprattutto i due club milanesi devono tornare a essere competitivi a livello europeo. Nazionali come l’Italia o l’Olanda, che per decenni hanno partecipato alla Coppa del Mondo, in Russia non ci saranno e nessuno se lo sarebbe aspettato. Ma il calcio oggi è questo: anche le piccole nazionali o i piccoli club se ben organizzati possono complicarti la vita”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it