Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ancora lui, nonostante i fischi e gli applausi ironici dell’ultimo turno. Nikola Kalinic sembra essere il favorito per diventare il punto di riferimento anche del nuovo attacco rossonero, quello scelto dal neo-tecnico Gennaro Gattuso.

Il flop di Milan-Torino, con almeno 3 palle gol clamorose fallite, non inciderà sulle scelte del tecnico calabrese, che ha già fatto capire il suo modulo di base: tre difensori, quattro centrocampisti e un attacco che verrà scelto di volta in volta. Contro il Benevento, secondo quanto scrive oggi la Gazzetta dello Sport, dovrebbe toccare ancora a Kalinic, che tra i centravanti della rosa del Milan è l’ultimo ad aver segnato in campionato e potrebbe essere agevolato nel giocare lontano da San Siro, che ad oggi non è proprio un fattore positivo per il croato.

E gli altri? Riguardo ad André Silva anche Gattuso ha fatto capire di voler aspettare come fece Vincenzo Montella, che gli diede spazio solo in coppa. Il talento c’è ma va allenato e lavorato durante la settimana con pazienza. Poi c’è Patrick Cutrone, elogiato dal nuovo tecnico e indicato come ‘calciatore tarantolato’. Un bell’esempio per il carattere che Gattuso vuole tirar fuori dalla sua rosa, ma anche il giovane talento classe ’98 andrà utilizzato con oculatezze e non lanciato così allo sbaraglio. Di certo vi sarà spazio per tutti e tre i centravanti a disposizione, e non è escluso che l’idea di Silvio Berlusconi di rilanciare un Milan a due punte non possa essere presa in considerazione.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it