Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (foto AC Milan)

MILAN NEWS – Il debutto è sempre un’emozione, anche per chi ha il cuore e il carattere di ferro come Gennaro Gattuso. Il neo allenatore del Milan esordirà come tecnico di prima squadra oggi contro la ‘cenerentola’ Benevento, ancora ferma a quota zero punti in classifica.

La Gazzetta dello Sport riporta le parole in conferenza stampa rilasciate da Gattusodi oggi , che si è mostrato sicuro di se’ e pronto alla battaglia, proprio come quando era calciatore di spessore internazionale: “Mi sento a mio agio, dal primo momento in cui ho preso in mano questo gruppo non ho avuto alcuna difficoltà. Non ho timore di esordire in A, né di farlo guidando una squadra come il Milan. La mia unica paura riguarda la gestione del gruppo. Più passano i giorni e più mi rendo conto che la cosa più difficile è far capire che c’è bisogno di tutti. Qui ci sono calciatori importanti e vogliono giocare tutti. Ecco la mia più grande preoccupazione: riuscire a coinvolgere tutti gli elementi del gruppo”.

Il punto che Gattuso vuole subito mettere in chiaro è la metodologia di lavoro diversa da Vincenzo Montella, suo predecessore a cui non fa mancare qualche appunto non da poco: “La mia metodologia è del tutto diversa da quella di Montella, in particolare nei concetti di gioco. Va benissimo avviare l’azione dal basso e usare il palleggio, ma ovvio che poi occorre fare qualcosa di diverso. Verticalizzare di più. E sono diverso da lui anche come intensità. In questi primi giorni un po’ di difficoltà in effetti l’ho toccata, ma non perché prima lavorassero poco: semplicemente, ripeto, io ho un altro metodo. Comunque come intensità devono migliorare”.

Il segreto per partire col piede giusto è puntare subito alla vittoria e non sottovalutare il Benevento, squadra ultima in classifica ma vogliosa di reagire: “Sarà una battaglia. Loro con De Zerbi, col quale mi ero già chiarito e rappacificato tempo fa, sono una squadra viva e pericolosa. Ho addosso tensione perché siamo noi quelli che hanno tutto da perdere. Dobbiamo chiudere gli occhi e pensare che a bordocampo c’è la Champions League, non possiamo permetterci di sbagliare. Quello che sto dicendo a voi è esattamente ciò che ho detto alla squadra”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it