Tutti pazzi per Cristante: anche il Milan farà un tentativo?

Bryan Cristante
Bryan Cristante (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Tra gli eroi dell’Atalanta che dopo aver centrato la qualificazione al girone di Europa League ha ottenuto anche le semifinali di Coppa Italia c’è anche un talento cresciuto dalle parti di Milanello.

Bryan Cristante è uno dei centrocampisti del momento, considerato un talento italiano da preservare e da lanciare il prima possibile anche in Nazionale maggiore. Il classe ’95 è come detto cresciuto nelle giovanili del Milan, ma ha lasciato la casa madre molto presto, scegliendo l’ipotesi Benfica nel 2014, quando aveva soltanto diciannove anni.

Calciomercato Milan, Cristante torna nel mirino rossonero

Oggi la Gazzetta dello Sport, nell’anticipare i temi del calciomercato invernale apertosi ufficialmente nella giornata odierna, ha scritto di eventuali proposte in arrivo per Cristante. Il centrocampista, divenuto una sorta di trequartista letale nell’Atalanta di mister Gasperini, fa gola a tutte le big del campionato. Dall’Inter alla Juventus, passando per la Roma, sono tutte in fila per cercare di strappare ai bergamaschi il talentuoso elemento che ha dimostrato di essere ormai pronto per il salto di qualità.

E sempre secondo la ‘rosea’ anche il Milan starebbe pensando ad un clamoroso ritorno di Cristante nel club dove è cresciuto e che però lo ha lasciato andare troppo presto. I rossoneri sarebbero ben lieti di riportarlo a casa nel prossimo futuro, anche per aumentare in rosa il tasso di calciatori provenienti dal proprio vivaio. Soluzione francamente ardua al momento, visto che l’Atalanta lo reputa incedibile fino alla prossima estate e anche per l’ampia concorrenza già descritta di club che il prossimo anno puntano a vincere Scudetto e Champions League. Il rischio è che l’affare Cristante resti solo una ‘boutade’ di mercato in casa Milan, ma non è da escludere che il d.s. Mirabelli, sfruttando i buoni rapporti con l’Atalanta, non provi un assalto nei prossimi mesi.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it