Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Grinta, corsa e non solo. Gennaro Gattuso ha accettato subito l’incarico di nuovo allenatore del Milan a novembre con un intento: far risalire la china alla sua squadra del cuore utilizzando i suoi metodi.

Non è un personaggio comune il buon Rino, calciatore generoso e mai stanco, uno di quelli che ha amato la maglia rossonera fino alla morte e che ora ha anche la possibilità di guidare la squadra da tecnico. L’intento è sempre lo stesso: uscire dalla crisi e dare una sterzata ad una squadra competitiva ma senza equilibrio e con poca personalità. Servirà una cura Gattuso efficace, che ha cominciato a dare i suoi primi frutti nelle ultime gare giocate, in particolare contro l’Inter e il Crotone.

La cura passa per una strategia ben precisa e su alcuni punti determinanti: in primo luogo il ritorno alla difesa a quattro, rimettendo in campo il Milan nel modo più consono possibile, evitando tatticismi inutili e non ascoltando le pressioni esterne di chi vuole soluzioni diverse. Non a caso Bonucci e Romagnoli giocano con più serenità e si stanno riprendendo la scena. Il rilancio dei ‘nuovi’ è un altro punto focale: Montella aveva bocciato troppo presto alcuni elementi, Gattuso cercherà con il lavoro di riportarli in auge. Basti guardare Hakan Calhanoglu, il 10 turco che nelle ultime settimane sembra tornato quello dei tempi in Bundesliga. E lo stesso vuole fare con altri ‘deludenti’ come Kalinic, André Silva e Biglia. Insomma la cura Gattuso è solo all’inizio e i prossimi due mesi saranno letteralmente decisivi.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it