Mino Raiola
Mino Raiola (©Getty Images)

MILAN NEWS – Le parole rilasciate ieri da Mino Raiola a Milano, dove si è recato per le ultimissime ore della sessione di calciomercato invernale, non fanno ben sperare i milanisti.

Il noto agente è procuratore di Gianluigi Donnarumma e di conseguenza è stato spesso protagonista di dichiarazioni, mosse e strategie che non sono piaciute al Milan ed ai suoi tifosi, su un possibile futuro del giovane portiere lontano da Milanello. Nota anche la querelle con il d.s. Massimiliano Mirabelli, in una sorta di scontro dialettico tra due personaggi tutt’altro che miti e timidi del mondo del calcio attuale.

L’ultima puntata del loro diverbio ormai consolidato è andata in scena ieri sera; Raiola, intercettato dai cronisti a caccia di scoop di mercato, lo hanno incalzato sul futuro di Donnarumma: “Perché dovrei parlare di Gigio? – ha ammesso il procuratore – Non posso neanche parlare con Mirabelli perché secondo lui sono un piccolo uomo. Forse quando un giorno sarò alla sua altezza potremmo discutere, ma per ora è troppo superiore“. Secondo RaiSport Raiola avrebbe poi aggiunto e confermato di avere invece buonissimo feeling con Marco Fassone e con il resto del Milan, ma certe sparate contro un dirigente così importante spaventano. Il futuro di Donnarumma resta sempre in bilico, almeno finché sarà sotto scacco di un agente così vulcanico e imprevedibile.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it