Fabio Borini
Fabio Borini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Se c’è un calciatore della rosa del Milan che conosce la Premier League e le sue squadre meglio di tutti è di certo Fabio Borini.

Il numero 11 rossonero ha militato diversi anni in Inghilterra, con le maglie di diversi club: Chelsea a livello giovanile, poi Swansea, Liverpool e Sunderland. Oggi però è al Milan, dove in prativa svolge il ruolo di jolly tuttofare dati i tanti ruoli in cui prima Montella poi Gattuso lo hanno piazzato per cercare di tappare buchi di rosa evidenti. Borini non si lamenta e, come ammesso al programma tv E poi c’è Cattelan, continua a lavorare in un ambiente ideale per le sue qualità.

Milan scelta giusta per Borini, come riporta anche la Gazzetta dello Sport di oggi: “Mi trovo benissimo. I compagni mi prendono in giro, ho appena finito IT di Stephen King e altri romanzi italiani consigliati da mia madre. Vivo a Milano con mia moglie, è irlandese e per lei gli italiani sono “rudi”. Io al contrario ho vissuto tanti anni a Londra. Al Chelsea funziona così, ti mettevano in casa con un adulto ad abitare vicino al centro sportivo, a me era toccato un uomo appena divorziato dalla moglie: ci sentiamo ancora”.

Ottimismo quello che Borini esprime proprio nel parlare della sfida inglese contro l’Arsenal di giovedì prossimo: Si può ancora fare, loro sono strani, aperti, capaci di vincere fuori 4-0 e di prenderne altrettanti in casa. Abbiamo un vantaggio: all’andata abbiamo sbagliato e sappiamo cosa non dover fare”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it