Leonardo Bonucci Borja Valero
Bonucci contrasta Borja Valero in Inter-Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il derby di ritorno Milan-Inter doveva giocarsi il 4 marzo scorso, ma è stato doverosamente rinviato al seguito della tragica scomparsa di Davide Astori in quella infausta giornata.

La data stabilita dalla Lega Serie A per il recupero della stracittadina è quella del 4 aprile, nella giornata di domani alle ore 18,30. Un mese esatto dalla data originale di Milan-Inter, un mese in cui è cambiato moltissimo su entrambi i fronti. Ad esempio trenta giorni fa il Milan avrebbe approcciato il derby da squadra strafavorita: imbattuta in campionato nel 2018, pochissimi gol subiti e tanta fiducia nell’ambiente dopo le vittorie prestigiose su Roma e Lazio in trasferta. L’Inter invece arrivava da un periodo di crisi, pochi risultati a favore e un Icardi da poco rientrato da un infortunio muscolare che lo aveva tolto dai campi per un mese circa.

Oggi la situazione, come scrive anche il Corriere della Sera, è piuttosto diversa: l’Inter ha ripreso a correre e vincendo il derby di domani salirebbe di nuovo al terzo posto solitario in classifica. Nelle ultime due gare di campionato la banda Spalletti ha vinto segnando 8 reti e non subendone alcuna, con Icardi di nuovo in grande spolvero autore di sei reti totali. Il Milan invece continua a mostrare segni da squadra vera, con Gattuso in piena fiducia e partite ben giocate, ma in questo mese è arrivata l’eliminazione dall’Europa League con l’Arsenal, la vittoria sofferta con il Chievo e il primo k.o. dell’anno con la Juve. Primi segnali di ‘normalità’ per un Milan che volava a ritmi altissimi, quasi miracolosi. Il derby di domani sarà dunque ancor più enigmatico ed imprevedibile del solito.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it