Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il destino di Nikola Kalinic appare ormai segnato. Il suo rendimento in campo fa pensare che sicuramente nella prossima stagione non lo vedremo in maglia rossonera.

Era stato acquistato essere il bomber titolare del Milan, ma ha finora deluso. L’investimento da 25 milioni di euro effettuato si è rivelato sbagliato. Nessuno pensava che il croato fosse un campione, però ci si attendeva almeno uno standard di prestazioni almeno sul livello dei tempi della Fiorentina. Kalinic è fermo a 4 gol (doppietta con l’Udinese, poi una rete col Chievo e una col Benevento) e non segna da fine novembre. Un disastro.

Calciomercato Milan, l’agente di Kalinic vedrà Mirabelli

Gennaro Gattuso ha speso spesso parole positive verso il giocatore, che tuttavia è stato pure escluso dai convocati per Milan-Chievo Verona a causa dell’atteggiamento negativo avuto in allenamento. Però il mister lo stima e gli darà le occasioni per dimostrare il proprio valore, anche se i giovani Patrick Cutrone e André Silva scalpitano sempre.

In ogni caso, presto l’agente di Kalinic parlerà con Massimiliano Mirabelli del futuro del suo assistito. Il portale calciomercato.com spiega che tra pochi giorni Tomislav Erceg sarà a Casa Milan. Ci sarà un confronto per discutere della situazione e delle mosse dei prossimi mesi. ll procuratore vuole capire se il club intenda ancora puntare sull’ex Fiorentina oppure se sarà messo sul mercato.

Kalinic a gennaio ha ricevuto sondaggi da società cinesi e tedesche, però non c’erano stati segnali di apertura al trasferimento neppure da parte del Milan stesso. In caso di finale di stagione positivo e di un buon Mondiale, la valutazione e l’immagine del centravanti croato possono migliorare e consentire al club rossonero di cedere a buon prezzo il calciatore. La Cina non lo attrae come destinazione, mentre la Bundesliga potrebbe stuzzicarlo maggiormente. A lui sono state associate squadre come Eintracht Francoforte, Schalke 04 e Bayer Leverkusen.

 

Redazione MilanLive.it