Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Parlare di Gianluigi Donnarumma come di un portiere ‘esperto’ a soli 19 anni sembrerebbe un eufemismo, invece i numeri dicono esattamente il contrario.

Domani in vista di Milan-Napoli, il giovanissimo numero uno rossonero toccherà quota 100 presenze in Serie A, tutte con la maglia del Milan indosso. Ennesimo record di una carriera che, seppur ancora brevissima, ha già portato Donnarumma a superare ogni aspettativa, grazie al talento innato e alle sue prodezze tra i pali. Il portiere nativo di Castellammare di Stabia ha esordito nella massima serie il 25 ottobre 2015, in un Milan-Sassuolo nel quale fu gettato a sorpresa nella mischia da Sinisa Mihajlovic. Aveva poco più di 16 anni, un ragazzino praticamente ma con il fisico di un atleta già completo.

Da quel giorno lì per Gigio è stata un’escalation totale: la maglia da titolare fisso nel Milan, gli applausi di compagni e avversari, l’eredità di Gigi Buffon in Nazionale e i tanti rumors di mercato quasi ovvi per un talento come lui. Donnarumma, a meno di colpi di scena dell’ultimo minuto, domani come scrive la Gazzetta dello Sport supererà due mostri sacri come Gianni Rivera e Silvio Piola e diventerà il più giovane calciatore ad aver toccato quota 100 in A, a soli 19 anni, un mese e ventuno giorni. L’impresa del portiere del Milan diventa ancora più enorme se si pensa che un fenomeno come Buffon ha festeggiato le 100 presenze a 21 anni compiuti, Pagliuca a 24, Toldo e Zoff addirittura a 25 anni.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it