Ricardo Rodriguez Christian Maggio
Ricardo Rodriguez e Christian Maggio (©Getty Images)

MILAN NEWSMilanNapoli è stata una partita fantastica per gli amanti della tattica. Si sono affrontate due squadre con caratteristiche diversi, ma dai concetti simili.

Fra questi c’è il palleggio, soprattutto quello della difesa. In questo ieri la squadra rossonera non ha sbagliato nulla, a partire dal portiere. Ma la linea a quattro del Diavolo, nonostante le pesanti assenze dei centrali titolari, ha svolto un lavoro splendido anche nella fase di contenimento. E non era facile contro la rapidità e l’imprevedibilità dell’attacco partenopeo.

Perfetto o quasi come al solito Davide Calabria, di personalità la prestazione di Cristian Zapata e Mateo Musacchio. Ma merita particolare attenzione la prova di Ricardo Rodriguez, finalmente in ripresa dopo un periodo difficile. Il terzino svizzero ha convinto poco nelle ultime partite, sia dal punto di vista tecnico che tattico. Contro il Napoli, invece, ha sbagliato pochissimo.

A lui spettava il compito più difficile: contenere José Maria Callejon, un maestro nei tagli. Ma stavolta si è ritrovato di fronte un avversario ostico e, soprattutto, attento ad anticiparlo e a leggere i suoi movimenti. Però non è mancato il suo apporto in fase offensiva: sempre pericoloso con i suoi cross tagliati, buoni anche gli scambi con Hakan Calhanoglu e Giacomo Bonaventura.

Prestazione positiva certificata anche dai voti dei maggiori quotidiani sportivi. La Gazzetta dello Sport e il Corriere dello Sport gli hanno dato 6,5. Mezzo voto in meno, ma con giudizio decisamente importante, invece per Tuttosport.

 

Redazione MilanLive.it