Esultanza Milan
Il Milan esulta dopo la vittoria contro il Chievo (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La stagione finirà entro meno di un mese e finalmente si potrà cominciare a parlare seriamente di calciomercato Milan e di tutte le sue componenti.

La società rossonera prima di fare programmi dovrà capire quali saranno le sanzioni e le decisioni dell’UEFA nei suoi confronti, visto che a maggio la commissione di controllo di Nyon si esprimerà su eventuali restrizioni e multe dopo la presentazione del business plan avvenuta circa una settimana fa. Dopo di che la dirigenza capirà in che modo potrà agire sul mercato estivo.

Calciomercato Milan, il piano futuro tra chi resta e chi va

Intanto, in attesa di capire il budget per la sessione estiva 2018, il Milan comincia a fare la conta su chi resterà sicuramente (o quasi) alla corte di Gennaro Gattuso e chi invece potrebbe essere sacrificato o lasciato al proprio destino. Il Corriere dello Sport parla di 14-15 elementi su cui puntare ciecamente, per il resto la rosa potrebbe essere ritoccata pesantemente.

Iniziamo dai portieri, con un reparto che rischia di essere completamente rivoluzionato: dipenderà dai fratelli Gigio e Antonio Donnarumma e dalla volontà del loro agente Mino Raiola di portarli lontano da Milanello. Intanto Pepe Reina è già stato prenotato e come vice potrebbe essere utilizzato uno tra il baby Plizzari o il brasiliano Gabriel, entrambi di rientro dai rispettivi prestiti.

La difesa dovrebbe essere confermata in blocco, a parte le possibili partenze di Abate e Antonelli, ormai in scadenza contrattuale e poco utilizzati da Gattuso. Il vero acquisto in più sarà il recupero di Andrea Conti, che rientrerà a settembre dalla seconda operazione al ginocchio.

A centrocampo i titolari sono intoccabili: Biglia, Bonaventura e Kessié non avranno problemi a mantenere il posto in squadra. Così come il baby Locatelli mentre Montolivo e Mauri possono fare le valigie. Possibile almeno un innesto di qualità nel reparto mediano.

In attacco infine dovrebbe arrivare il grande colpo: se Cutrone è intoccabile, non si può dire lo stesso per André Silva e Kalinic che saranno valutati con attenzione in questo finale di stagione. Il sogno è sostituirli con un ‘big’ come Andrea Belotti, ma non sarà semplice. Altro cruccio è il contratto di Jesus Suso e quella clausola da 40 milioni che potrebbe vederlo partire nonostante il rinnovo recente con il Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it