Marco Fassone
Marco Fassone (foto acmilan.com)

NEWS MILAN – Il club rossonero punta a risolvere la questione del rifinanziamento del debito con Elliott Management Corporation nel giro di 30-40 giorni. Parola di Marco Fassone, dopo l’assemblea dei soci di ieri.

La società rossonera si è sempre detta fiduciosa di riuscire a rifinanziare tutto con anticipo rispetto alla scadenza di ottobre 2018. Sia la parte a carico del Milan (123 milioni più 7,7% di interesse) e sia quella che pesa sulla controllante Rossoneri Sport Investment Lux di Yonghong Li (180 milioni più 11,5% di interesse). La seconda è quella più complicata, ma Fassone garantisce che entro il 10 giugno la soluzione arriverà.

I dirigenti sono al lavoro insieme all’advisor Merrill Lynch, con cui il confronto è costante. Ci sono già delle opzioni sul tavolo, però si punta ad ottenere le migliori condizioni possibili in termini di scadenza per la restituzione dei soldi e di tasso di interesse. Il prossimo mese sarà importante per la vicenda del rifinanziamento, vitale per capire se Yonghong Li potrà proseguire ad essere proprietario del Milan oppure se il club sarà destinato a cambiare proprietà. In ogni caso, c’è tempo fino fino ad ottobre.

 

Redazione MilanLive.it