Marco Simone
Marco Simone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il calcio italiano, in netto ritardo rispetto ad altri paesi, è pronto ad accogliere le squadre b. Il Milan si è già attivato ed è alla ricerca di un allenatore.

Nelle ultime ore è spuntato fuori il nome di Marco Simone, ex attaccante dei rossoneri. Per la seconda squadra o per la Primavera. L’ipotesi si è diffusa dopo la visita di ieri al centro tecnico di Milanello. Simone, però, ai microfoni del canale ufficiale del club, ha voluto chiarire il perché della sua presenza.

Quella di ieri, infatti, è stata una semplice visita di cortesia: “Sono vent’anni che non metto piede a Milanello. Il motivo della visita è un invito di cortesia da parte del direttore sportivo Mirabelli e di Gattuso con il quale mantengo dei rapporti da tanto tempo. Devo dire che è stato emozionante tornare. Difficile in quel momento proiettarci nel nostro futuro“. Non ha confermato le voci, ma non le ha nemmeno smentite.

Intanto il Milan è concentrato sulla partita di domenica contro la Fiorentina, decisiva per il sesto posto: “La condizione mentale credo sia importante perché è l’ultima, conta tantissimo, al di là che il Milan abbia raggiunto l’Europa League. Penso però che il sesto posto è ancora più importante. Arriva con una buona condizione mentale. Il periodo di difficoltà è passato, arriva carico ma non è alla portata perché la Fiorentina si gioca qualcosa. Per me si arriva con la mentalità giusta a questa partita“.

 

Redazione MilanLive.it