Jesus Suso
Jesus Suso (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La stagione di Jesus Suso si è conclusa anticipatamente a causa di una lesione muscolare. Questo infortunio non gli consentirà di giocare domani contro la Fiorentina a San Siro nell’ultima giornata di campionato.

Una brutta tegola per mister Gennaro Gattuso, ma il Milan dovrà comunque dare il massimo per vincere e conquistare la qualificazione diretta in Europa League. La trasferta di Bergamo contro l’Atalanta potrebbe essere stata anche l’ultima partita dello spagnolo in maglia rossonera. Il suo futuro appare ancora incerto e solo nelle prossime settimane capiremo meglio gli scenari possibili.

Calciomercato Milan, summit con l’agente di Suso

Stando alle ultime news di calciomercato Milan de La Gazzetta dello Sport, a breve ci sarà un incontro tra la dirigenza e l’agente Alessandro Lucci per capire le intenzioni di Suso per il proprio futuro. Lo spagnolo nel proprio contratto ha una clausola rescissoria da 38-40 milioni di euro, se un club versa tale somma dovrà trattare solamente con lui e non interpellare la società rossonera. Dunque sarebbe tutto nelle mani del giocatore poi.

Il Milan vuole sapere se Suso intende rimanere oppure se preferisce andare via. Mister Gattuso lo ha più volte elogiato e ha fatto intendere che vorrebbe tenerselo con sé. L’ex Liverpool possiede margini di miglioramento ulteriori e dunque in rossonero può crescere ancora, essendo un titolare che gioca con continuità. Ma lo spagnolo valuterà anche le offerte che gli arriveranno, soprattutto da squadre che magari disputeranno la prossima Champions League. Questa è la competizione a cui ambiscono tutti i calciatori e lui potrebbe decidere di lasciare Milanello proprio per calcare quel palcoscenico.

In casa Milan il prezzo di Suso è fissato dalla clausola rescissoria, non ci saranno trattative sulla valutazione del giocatore. Secondo l’ex direttore sportivo rossonero Rocco Maiorino la cifra di 38-40 milioni non rispecchia il valore reale dello spagnolo. A suo avviso vale di più. Fu proprio lui a favorirne l’arrivo a Milanello nel gennaio 2015, quando l’esterno offensivo nato a Cadice era ai margini del Liverpool e con un contratto in scadenza.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it