Addio Andrea Pirlo
Andrea Pirlo celebrato dai vecchi compagni (©Getty Images)

MILAN NEWS – Per una notte San Siro si riveste di nostalgia per una parata di stelle che avrà fatto venire la lacrimuccia a tanti appassionati di calcio e soprattutto tifosi del Milan.

Ieri sera è andata in scena la ‘Notte del Maestro‘, ovvero la serata dedicata all’addio al calcio di un grande campione come Andrea Pirlo. L’ex regista di Inter, Milan, Juventus e Nazionale italiana ha voluto acconto a se’ per una sfida spettacolare ed emozionante tantissimi compagni ed avversari sul campo, una parata di stelle che ha riportato ogni appassionato del mondo del pallone a qualche anno fa, soprattutto quando il Milan dominava in Italia e nel mondo.

Come scrive la Gazzetta dello Sport sono stati numerosi gli ex rossoneri chiamati in causa da Pirlo, molti dei quali facenti parte del ciclo d’oro di Carlo Ancelotti dello scorso decennio. A cominciare da Andriy Shevchenko, che non ha perso il vizio del gol, passando per il suo compagno di reparto Pippo Inzaghi autore di una tripletta. San Siro ha riabbracciato vecchie stelle, come i brasiliani Dida, Serginho, Cafu e Pato, oppure recenti ex allenatori come un Clarence Seedorf ancora in formissima, ma anche Brocchi, Leonardo, Nesta e Oddo.

Presente anche Kaladze, impegnato politicamente in Georgia, ed ancora il vice-commissario federale Costacurta, l’ex capitano Maldini rimasto però fuori dal campo, o anche l’immortale Rui Costa e l’ancora attivo Storari, attuale terzo portiere rossonero. Fino a Gennaro Gattuso, sereno e ricco di vitalità dopo aver portato il Milan al sesto posto in classifica. Tutti di nuovo in campo per Pirlo, ma anche per ricordare quanto era bello ed emozionante il calcio italiano fino a qualche anno fa.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it