Antonio Percassi
Antonio Percassi (©Getty Images)

NEWS MILAN – Dopo la decisione dell’UEFA di respingere la richiesta di settlement agreement, è emersa persino l’ipotesi di esclusione della squadra di Gennaro Gattuso dalla prossima Europa League.

Come sappiamo, il Milan ha conquistato sul campo il sesto posto e dunque anche la qualificazione diretta alla fase a gironi della competizione. Ci sembra improbabile che a metà giugno la Adjudicatory Chamber del Club Financial Control Body decida di cancellare il risultato sportivo ottenuto nell’ultimo campionato. Sarebbe clamoroso e anche ingiusto. Più probabili altre sanzioni.

Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, ha commentato le ultime vicende riguardanti la società rossonera. Queste le sue parole: “Mi dispiacerebbe se il Milan perdesse l’opportunità di giocare in Europa League per ragioni non sportive – riporta l’agenzia Ansa -. Si è conquistato sul campo il 6/o posto e quindi anche il diritto di giocarsi la competizione senza passare dai preliminari”.

L’Atalanta, nel caso di esclusione del Milan, accederebbe direttamente alla fase a gironi. Al suo posto, sarebbe la Fiorentina a disputare i preliminari. Nonostante il pessimismo che serpeggia, la sensazione è che il risultato del campo non verrà ribaltato dall’UEFA. La squadra di Gattuso potrà regolarmente disputare l’Europa League. Speriamo di non sbagliarci, però sarebbe veramente senza logica punire il club rossonero in maniera pesante.

 

Matteo Bellan