UEFA logo
UEFA logo (©Getty Images)

NEWS MILANMarco Fassone e un pool di avvocati si sono dati da fare per convincere l’UEFA ad evitare stangate nei confronti del club rossonero. Com’è risaputo, dopo il rifiuto del settlement agreement c’è la concreta possibilità di vedere la squadra esclusa dall’Europa League.

La Camera Giudicante del Club Financial Control Body dell’UEFA sarà chiamata a breve a esprimersi. Il Milan è pronto a fare un eventuale ricorso al TAS di Losanna nel caso in cui le sanzioni fossero troppo pesanti. La speranza è di non dover giungere a tanto. Fassone, l’avvocato Roberto Cappelli e altri legali hanno fatto di tutto in questi giorni per avere una sentenza non esagerata. Vedremo se il loro lavoro svolto porterà i frutti sperati.

Intanto dagli Stati Uniti il New York Times rivela che la Camera Investigativa, quella che ha bocciato il settlement agreement, avrebbe raccomandato alla Camera Giudicante di punire pesantemente il Milan e dunque escluderlo dall’Europa League. L’Adjudicatory Chamber è comunque un organo indipendente e dunque non dovrebbe farsi condizionare dai pareri altrui. Attendiamo per capire se effettivamente l’estromissione dalla competizione europea sarà realtà. Certamente si tratterebbe di una punizione eccessiva, non c’è dubbio.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it