Europa League
Europa League (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nei prossimi giorni è atteso la sentenza della camera giudicante dell’UEFA che deciderà se escludere o meno il Milan dalla prossima Europa League.

Una decisione cruciale per il futuro prossimo del club rossonero, che in caso di esclusione perderebbe parecchi introiti economici. Inoltre proprio oggi sono stati svelati i compensi futuri per le squadre che parteciperanno alla prossima edizione, e si nota un’importante aumento rispetto agli anni passati. Per i club partecipanti dalla fase a gironi in poi sono stati messi a disposizione 560 milioni di euro, di cui 140 verranno ripartiti tra le squadre qualificate ai gruppi. Informazioni dettagliate sono state riportate dai colleghi di Goal.com. Per ogni partita della fase a gironi verranno assegnati dei bonus a seconda del risultato: 570.000 euro per una vittoria e 190.000 euro per un pareggio.

UEFA Europa League, la distribuzione dei premi nel dettaglio!

Gli importi non distribuiti (190.000 euro a pareggio) saranno raccolti e ridistribuiti tra le squadre partecipanti alla fase a gironi con quote proporzionali al numero di vittorie. Ad ogni squadra partecipante alla fase a gironi andranno 2,92 milioni di euro: inoltre le vincenti dei gironi riceveranno un bonus di 1 milione di euro, mentre le seconde 500.000 euro. La novità più interessante invece riguarda la realizzazione di una classifica sulla base delle prestazioni degli ultimi dieci anni. 168 milioni saranno invece relativi al market pool: questa cifra verrà distribuita in base al valore proporzionale di ciascun mercato televisivo rappresentato dai club partecipanti all’Europa League (dalla fase a gironi in poi) e suddivisi tra le squadre partecipanti di ogni federazione.

Ricordiamo che il Milan dalla scorsa partecipazione ha ottenuto dall’UEFA circa 6 milioni di euro divisi così: 230mila euro per i preliminari, 2,6 milioni per la partecipazione ai gironi, 1,92 milioni per i risultati (compreso il primo posto), 500mila euro come bonus per la qualificazione ai sedicesimi e 750mila euro per aver centrato gli ottavi. A questi soldi vanno aggiunti i quasi 8 milioni incassati dal Milan per la vendita dei biglietti nelle gare casalinghe: un totale di circa 14 milioni di euro d’incasso.

Di seguito la distribuzione dettagliata dei 560 milioni di euro a disposizione per la prossima stagione 2018-2019. Le entrate nette disponibili per i club partecipanti verranno suddivise come segue:
– Il 25% sarà destinato alle quote di partenza (140 milioni di euro).
– Il 30% sarà destinato agli importi fissi relativi alle prestazioni (168 milioni di euro).
– Il 15% verrà assegnato sulla base delle classifiche dei coefficienti di rendimento decennali (84 milioni di euro).
– Il 30% sarà assegnato agli importi variabili (market pool) (168 milioni di euro).

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it