Andrè Silva
Andrè Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – Le gare del Mondiale scorrono velocemente, come una rassegna ricca di eventi che ogni giorno si susseguono con gli occhi di tutti i tifosi del globo addosso.

Il Milan è ben rappresentato nella rassegna di Russia 2018, anche se con destini alterni. Dopo la prima giornata della fase a gironi, che si concluderà oggi con due sfide, la Gazzetta dello Sport fa un bilancio delle prestazioni dei calciatori rossoneri chiamati dalle rispettive selezioni. Oltre al finale shock dell’avventura mondiale per Nikola Kalinic, cacciato dal ritiro della Croazie per atteggiamenti poco professionali e condizione fisica non accettabile, va segnalato il flop di Lucas Biglia: nel deludente 1-1 dell’Argentina con l’Islanda il rossonero è stato indicato come uno dei peggiori in campo, incapace di dare profondità e qualità alla manovra. Possibile che per la seconda gara contro i croati Biglia possa restare in panchina.

Panchina che André Silva ha visto da vicino nel big match Portogallo-Spagna, subentrando solo negli ultimi dieci minuti a Gonçalo Guedes. Un peccato per il numero 9 del Milan, che però sembra favorito per affiancare il mostruoso Cristiano Ronaldo nella gara di domani contro il Marocco, cercando così di sbloccarsi a livello personale. Le uniche note liete rossonere arrivano entrambe dalla fascia sinistra: splendida prova del neo acquisto Ivan Strinic che in Croazia-Nigeria ha letteralmente annullato il pericoloso Victor Moses nel duello sulla propria corsia. Bene anche Ricardo Rodriguez, che con la prova tenace della sua Svizzera ha bloccato il Brasile di Neymar, iniziando alla grande questo torneo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it