ac milan maglia
(foto AC Milan)

NEWS MILAN – Venerdì scorso Yonghong Li doveva dare visibilità del bonifico da 32 milioni di euro che serviva per completare l’aumento di capitale, ma non lo ha fatto. Come da accordi, il fondo Elliott Management Corporation ha esercitato il diritto di surroga per occuparsene.

Stamane Milano Finanza scrive che ieri l’hedge fund di Paul Singer ha garantito il versamento della somma, necessaria anche per l’iscrizione al prossimo campionato. Sono scattati i 10 giorni lavorativi entro i quali l’attuale proprietà del Milan deve restituire la cifra. Altrimenti Elliott potrà procedere all’escussione del pegno sul 99,93% delle azioni detenute dalla holding Rossoneri Sport Investment Luxembourg (esposta per 180 milioni più interessi dell’11,5%) e a cascata sul capitale del club (esposto per 123 milioni più interessi del 7,7%).

Secondo il giornalista Andrea Montanari, non è da escludere che il fondo americano possa prendere le redini del Milan per un tempo limitato. Non punterebbe a rimanere a lungo, ma solamente a valorizzarlo prima della rivendita. L’hedge fund di Singer è impegnato su altri fronti (Telecom e Ansaldo), ma comunque è ovviamente attento a quanto succede nell’ambiente rossonero. Elliott sta seguendo le mosse di Yonghong Li, il quale sta provando a cedere il club. Trattative in corso con Rocco Commisso, assistito da Goldman Sachs, e con la famiglia Ricketts (supportata da Morgan Stanley). Entrambi gli acquirenti valutano il Diavolo massimo 500 milioni, mentre l’imprenditore cinese fa un prezzo maggiore. Servirà trovare un accordo, però il tempo stringe.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it