Yonghong Li
Yonghong Li (foto Sky Sport)

NEWS MILAN – Potrebbe cambiare la strategia nella trattativa tra Rocco Commisso e l’attuale proprietà cinese del Milan. Basta negoziazioni a distanza e via a contrattazioni dirette. Lo scrive stamane il Corriere dello Sport.

L’imprenditore italo-americano vuole avere un confronto diretto con la controparte. Intende confrontarsi faccia a faccia con Yonghong Li oppure con David Han Li. Finora la trattativa è stata condotta tramite advisor e intermediari, fatto che alla fine non ha prodotto un accordo. Il CorSport rivela che il presidente rossonero sembra orientato a volare a New York per incontrare Commisso. Ciò potrebbe dare una svolta a un’operazione per adesso congelata.

Il patron di Mediacom Communications aveva già fatto intendere le problematiche relative al contrattare con un emissario invece che direttamente con la proprietà cinese direttamente. Un monito che Yonghong Li non aveva accolto e che ha irritato il miliardario di origine calabrese, che non a caso nel suo duro comunicato se l’è presa con la controparte per l’atteggiamento tenuto.  Commisso attende il confronto diretto con il presidente del Milan o con David Han Li. Ad inizio settimana ci potrebbe essere un volo in direzione Stati Uniti a parte di uno dei due o di entrambi per trattare in prima persona con l’imprenditore italo-americano. Vedremo se la situazione si sbloccherà, se i negoziati ripartiranno e cambieranno le pretese cinesi o magari l’offerta di Commisso (copertura dei debiti con Elliott, 150 milioni di investimenti nel club, 30% delle quote e gestione di Milan China in mano all’attuale proprietà).

 

Redazione MilanLive.it