Roberto Mancini
Roberto Mancini (foto twitter)

MILAN NEWS – Mentre i Mondiali di Russia proseguono cresce ovviamente per i tifosi italiani il rammarico di non aver potuto vedere la Nazionale azzurra giocarsi le proprie carte nella rassegna iridata.

Intanto il neo c.t. Roberto Mancini comincia a programmare il futuro; dopo le amichevoli del mese di maggio bisognerà iniziare a fare sul serio con le prossime gare ufficiali che vedranno l’Italia impegnata a settembre contro Polonia e Portogallo nella neonata Nations League. Ieri il ‘Mancio’ ha dato le direttive di quella che sarà la base del nuovo gruppo azzurro: “Abbiamo bisogno di tutti, anche dei calciatori più esperti. Sono tutti a disposizione della Nazionaleavremo la possibilità di fare diverse scelte e di avere una rosa molto variegata”.

Interpellato ieri nel programma televisivo Mediaset ‘Balalaika‘, Mancini ha anche parlato dei giovani talenti che potranno essere decisivi nel prossimo biennio: “I nomi di giovani che saranno presenti all’Europeo? Non è facile dirlo adesso, però direi Chiesa, Pellegrini, Caldara e probabilmente un nuovo portiere, magari Donnarumma o Meret. Entrambi sono molto bravi ma mi aspetto che crescano e migliorino nel nostro campionato prima di diventare possibili titolari della Nazionale. Sono fortunato perché l’Italia in prospettiva ha moltissime risorse e tanti bravi ragazzi che giocano in squadre importanti”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it