Simone Zaza
Simone Zaza (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – In attesa di risolvere le questioni riguardati la sentenza UEFA e quelle societarie, Massimiliano Mirabelli si sta muovendo per rinforzare la squadra. Dopo i parametri zero Pepe Reina, Ivan Strinic e Alen Halilovic è pronto a fare altre operazioni.

In entrata è molto probabile l’arrivo di Simone Zaza, attaccante del Valencia con un passato nel Sassuolo e nella Juventus. Nella giornata di ieri il direttore sportivo del Milan ha trovato l’accordo con il padre-procuratore Antonio e l’avvocato Beppe Bozzo. Anche il club spagnolo ha dato l’ok all’operazione. Per completare l’affare c’è, però, bisogno della cessione di Nikola Kalinic. Il croato sembra vicino all’Atletico Madrid.

Calciomercato Milan, via Kalinic per Zaza

La Gazzetta dello Sport scrive che i contatti per Zaza sono partiti ancora mesi fa, anche se poi recentemente sono stati intensificati. L’accordo raggiunto prevede un contratto di 4 anni a 2,5 milioni di euro annui. Il Valencia, che vuole sostituirlo con Kevin Gameiro dell’Atletico Madrid, è disponibile a cedere l’attaccante con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato a circa 20 milioni. E qui entra in gioco Kalinic, con la cui cessione il Milan conta di poter finanziare l’acquisto dell’ex Juventus.

Le trattative procedono parallelamente praticamente. Il centravanti croato è molto vicino all’Atletico Madrid. Si può chiudere con un prestito oneroso con obbligo di riscatto che scatterebbe al raggiungimento di un numero di presenze ancora da definire. Se tutti i pezzi del puzzle si incastrassero, Zaza andrebbe ad indossare proprio la maglia numero 7 attualmente di Kalinic. Il 27enne attaccante ha respinto le avance di altre società. Si erano fatte avanti Sampdoria, Sassuolo, Schalke 04 e Tianjin Quanjian (offerti 10 milioni annui). Ha voluto fortemente il Milan, al quale era appassionato fin da bambino. Non rimane che attendere che il Valencia prenda Gameiro, così l’Atletico chiuderà per Kalinic e i rossoneri poi prenderanno Zaza.

 

Redazione MilanLive.it