Dmitry Rybolovlev
Dmitry Rybolovlev (©Getty Images)

NEWS MILAN – Dovrebbe essere Dmitry Rybolovlev il famoso Mister X di cui si è parlato nei giorni scorsi. Il potenziale compratore del club rossonero con cui Yonghong Li si è messo a trattare nel suo ultimo disperato tentativo di evitare il subentro di Elliott.

Il miliardario russo è proprietario della Uralkali (produce ed esporta potassio) e anche del Monaco. Il Corriere dello Sport scrive che l’attuale presidente del Milan punta a presentarsi da Elliott stamattina con un accordo preliminare di cessione firmato dallo tesso Rybolovlev, ma soprattutto con i 415 milioni che il fondo americano vanta come credito. Pare che l’hedge fund di Paul Singer non sia intenzionato ad accettare l’ultimo estremo tentativo di Yonghong Li.

Elliott è forte del fatto che può procedere all’escussione del pegno sulle azioni rossonere dopo che la proprietà cinese non ha provveduto entro venerdì a restituire i 32 milioni dell’ultimo aumento di capitale. Inoltre esiste una clausola di gradimento che può esercitare sulla cessione del Milan. Comunque oggi dovrebbe essere più chiaro se il fondo americano avvierà concretamente le pratiche per prendere il controllo del club oppure se accetterà la soluzione eventuale proposta da Yonghong Li.

Il Corriere dello Sport spiega che l’uomo d’affari cinese potrebbe anche avviare il contenzioso legale nei confronti di Elliott. Yonghong Li potrebbe appellarsi a una clausola inserita nel contratto che lo tutelerebbe. E la mossa di coinvolgere Rybolovlev servirebbe a dare maggiore consistenza alla sua posizione nella ‘sfida’ con il fondo di Paul Singer. Non rimane che attendere.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it