Alessandro Costacurta
Alessandro Costacurta (©Getty Images)

MILAN NEWS – In vista dello stravolgimento nel management del Milan che sta avvenendo dopo il passaggio di proprietà rossonero si fanno diversi nomi per i ruoli dirigenziali.

Uno dei possibili ‘storici’ rossoneri che potrebbe rientrare nel club nei prossimi giorni è Alessandro Costacurta, ex difensore del Milan negli anni più gloriosi dell’era Berlusconi e attualmente vice-commissario della FIGC, ruolo che però sembra intenzionato a lasciare nel mese di ottobre. Intervistato dal Corriere della Sera, Costacurta ha parlato del futuro del calcio italiano e di quello suo a livello professionale.

L’ex rossonero si è detto ottimista per l’innalzamento del livello del campionato di Serie A: “Il nostro campionato non è da buttar via: da fuori ci vedono meglio di come facciamo noi. Cristiano Ronaldo spingerà altri a venire, Ancelotti è tra i primi 4 tecnici al mondo e farà da traino. E poi ci sono tanti giovani di talento”.

Interessante ciò che Costacurta ha rivelato sui suoi piani futuri, dall’addio alla FIGC fino ad un possibile ritorno da dirigente nel suo Milan: “Tornerò a Sky per continuare a studiare e procedere nel mio percorso da dirigente. È quella la mia strada e, grazie al presidente Giovanni Malagò, al commissario Roberto Fabbricini e alla presenza del direttore generale Michele Uva, ho fatto una bellissima scuola. Poi vedremo se il mio futuro sarà in Federazione, Lega o in un club. Il Milan? E’ casa mia, non ho mai rotto con nessuno. Leonardo è un mio amico. Non lo escludo”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it