Roberto Donadoni
Roberto Donadoni (©Getty Images)

MILAN NEWS – Fino a qualche anno fa Roberto Donadoni era considerato uno degli allenatori italiani più bravi e preparati, pronto al salto di qualità dopo le buone prove sulle panchine di Parma e Bologna.

Si era vociferato anche di un possibile ingaggio da parte del Milan, mai però confermato dai fatti visto che la società rossonera non ha mai veramente cercato Donadoni per la sua panchina. Oggi disoccupato, il tecnico bergamasco ha risposto alle domande della Gazzetta dello Sport riguardanti il nuovo campionato di Serie A.

Inevitabile, anche per Donadoni, pronosticare una Juventus vincente e superiore alle altre, mentre dietro sarà bagarre: “Sarà un campionato molto interessante, con un livello di difficoltà maggiore rispetto agli ultimi anni in cima alla classifica. Mi dispiace non farne parte, vorrei essere subito protagonista.  La Juventus è oggettivamente un gradino più su. Poi Inter, Milan, Napoli e Roma li vedo sullo stesso piano, senza dimenticare la Lazio”.

Il tecnico, ed ex calciatore nel Milan tra anni ’80 e ’90, ha poi parlato della squadra rossonera, rinforzatasi in maniera evidente sul mercato: “Napoli-Milan match già decisivo? Direi di no, sarà una bella partita ma sugli equilibri del campionato si capirà qualcosa solo dopo 8-10 partite. Comunque il Milan, che ha lo svantaggio di non aver giocato la prima giornata, mi pare che si sia rinforzato parecchio. Higuain è il bomber che serviva, sempre affamato di gol. Del resto Rino Gattuso gli equilibri li aveva trovati e gli mancava proprio il terminale offensivo”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it