Claudio Ranieri
Claudio Ranieri (©Getty Images)

MILAN NEWS – E’ rimasto disoccupato dopo alcune imprese che resteranno nella storia, come quella di aver portato al trionfo in Premier League il piccolo Leicester City nel 2016.

Claudio Ranieri è uno dei decani degli allenatori italiani ma si gode l’anno sabbatico dopo l’esperienza comunque positiva al Nantes, in Francia. Oggi, interpellato dalla Gazzetta dello Sport, il tecnico romano ha deciso di dare il proprio giudizio sull’attuale campionato di Serie A, non negando anche riscontri positivi sul nuovo Milan targato Gennaro Gattuso.

Ottimistico il punto di vista di Ranieri sul progetto tecnico e societario che coinvolge la piazza rossonera: “Il Milan mi piace molto. E mi piace moltissimo Gattuso, per grinta e organizzazione tattica. Gli va solo dato il tempo giusto. Il Milan farà una grande stagione: ora c’è una società solida e sono tornati alla base ex calciatori di esperienza internazionale. Fragile a centrocampo? Ripeto: prima si fa la società, poi la squadra. La strada è giusta”.

Ranieri ha poi parlato della poca pazienza che si ha con certi allenatori, soprattutto i più giovani: “Spalletti e Gattuso sono già sotto pressione dopo 2 giornate, in Italia purtroppo è sempre stato così. Il problema è che stiamo facendo scuola: anche in Inghilterra stanno diventando più impazienti. Ancelotti? Carlo è una garanzia. È un ottimo equilibratore e nel calcio moderno è una dote preziosa”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it