Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWSGennaro Gattuso si prepara ad aprire un più ampio ventaglio tattico. Sarà possibile con la piena disponibilità della rosa, il recupero degli infortunati e la completa integrazione dei nuovi.

Il Milan ad oggi ha trovato un equilibrio con il 4-3-3. Su questo modulo la squadra rossonera ha costruito le sue fortune lo scorso anno, collezionando 39 punti nel girone di ritorno con Rino in panchina. Ma la partita tattica del Diavolo si gioca in un concetto, cioè nell’equilibrio fra la necessità di difendersi e quella di alimentare Gonzalo Higuaìn. L’allenatore è legato molto a Lucas Biglia, metronomo e direttore d’orchestra: quasi perfetta la sua prestazione contro la Roma.

L’argentino però spicca soltanto se protetto ai lati da due mezzali. Fa più fatica invece in un duo di centrocampo, come ha dimostrato anche in Nazionale. Ma se l’ex Lazio dovesse faticare, il Milan ha già a disposizione la soluzione: 4-2-3-1 con la diga Franck Kessié e Tiemoué Bakayoko in mezzo. Gli elementi a disposizione suggerirebbero anche una difesa a tre, che però è considerata estranea alla tradizione rossonera. Più glorioso è il 4-4-2, quindi con Higuaìn e Patrick Cutrone, che però rischia di tenere troppo schiacciate le due linee.

Per adesso, come spiega la Gazzetta dello Sport, il Milan ragiona sul concetto di palla coperta-palla scoperta e scappa regolarmente quando perde il pallone. Con una buona iniezione di fiducia, che solo le vittorie sanno dare, forse Gattuso troverà il coraggio di alzare un po’ di più il baricentro e sostenere in massa la punta centrale, il Pipita. Per la ‘rosea’, è questo l’unico modo per tornare ai vertici, in Italia e in Europa. Vedremo se sarà dello stesso avviso anche Rino, che però il momento è intenzionato a continuare con il suo 4-3-3. Ma le alternative, come abbiamo visto, non gli mancano.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it