Luca Toni
Luca Toni (©Getty images)

NEWS MILAN – Ancora a secco in questo campionato Mauro Icardi, Gonzalo Higuaìn e Cristiano Rolando, i migliori attaccanti del torneo. Per analizzare le singole situazioni, la Gazzetta dello Sport ha intervistato Luca Toni, uno che di gol se ne intende.

Per quanto riguarda l’attaccante del Milan, l’ex calciatore di Bayern Monaco e Fiorentina fra le altre – campione del mondo con la Nazionale azzurra nel 2006, ha spiegato le differenze tattiche rispetto alla Juventus: “Il 4-3-3 è il sistema ideale, come ai tempi del Napoli, quando era al centro di tutte le azioni d’attacco. Nella Juve aveva cambiato un po’, divideva spesso il reparto con un altro attaccante e quindi arretrava, dettava il gioco, faceva assist. Giocava più per la squadra. I movimenti erano diversi. Adesso può sacrificarsi di meno“.

In merito alla squadra in generale, invece, Toni ha un parere parecchio positivo, sia sui rossoneri che su Gennaro Gattuso, anche se ammette che c’è ancora distanza con la più forte del campionato: “Io vedo bene il Milan, ha svolto un buon mercato, preso giovani interessanti. Ma è partito da troppo lontano per pensare di raggiungere subito la Juve. Ma Rino sta crescendo, ha fatto esperienze anche difficili in altre panchine e ora ha una grande occasione“.

 

Redazione MilanLive.it

 

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it