Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Prima analisi di Milan-Atalanta affidata a Gennaro Gattuso, che nel post-partita ai microfoni di Sky Sport ha detto la sua in merito al pareggio per 2-2 della sua squadra, la quale ha praticamente buttato la partita nonostante il doppio vantaggio.

Queste le prime parole del mister, in merito alla rimonta subita per due volte dagli avversari: “C’è rammarico, non sono arrabbiato. Abbiamo due facce, grande primo tempo e l’ultima mezz’ora abbiamo faticato e subito. Succede da 4 giornate a questa parte, non diamo continuità a gioco e prestazioni. Non basta, dobbiamo fare di più. Alla fine se non chiudi le partite, è normale che se li portiamo avanti diventa un problema. Problema tecnico o psicologico? Primo tempo abbiamo giocato sui 22 metri, nella ripresa ci siamo allungati, giocando sui 30-32 metri. Tutti fanno fatica così. Un altro aspetto è che quando vogliamo giocare in maniera diversa, fatichiamo. Prendiamo poche seconde palle”.

Come si migliorano queste problematiche: “Non basta solo giocare bene, non è sinonimo di vittoria. Manca la resistenza, non dobbiamo lasciare per strada 30-40 minuti. I cambi loro ci hanno messo in difficoltà con brillantezza e velocità. Preferisco giocare meno bene e vincere. Reazione con la squadra? Stiamo facendo buone prestazioni, ma serve continuità di gioco mentalità e sofferenza. Dobbiamo tenere meglio il campo nei 90 minuti. Dobbiamo sempre stare in partita”.

Ancora sulla squadra: “Siamo giovani, con tanti margini, ma non possiamo perderci per strada. Non basta quello che facciamo. Abbiamo le alternative, il problema è di squadra. L’ultima mezz’ora eravamo irriconoscibili e mi fanno preoccupare”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it