Giuseppe Marotta
Giuseppe Marotta (Getty Images)

MILAN NEWS – A poche ore dal sorprendente annuncio di Giuseppe Marotta, emerge un clamoroso retroscena legato proprio all’Ad della Juventus. Ossia: dietro la rottura con la società, ci sarebbe anche la trattativa che ha portato Gonzalo Higuain e Mattia Caldara al Milan.

A rivelarlo sono i colleghi di Calciomercato.com. Secondo l’indiscrezione, non sarebbe questo il solo motivo della discordia, ma comunque un elemento che ha pesato nel totale. L’oramai ex dirigente, infatti, non ha apprezzato l’essersi ritrovato a dover cedere un campione come il Pipita in una tale situazione. Acquistato due estati prima per 90 milioni, l’amministratore delegato non ha mai condiviso il pensiero di doverlo piazzare in rossonero per 18 milioni di prestito più 36 di riscatto. E soprattutto con Caldara nell’affare, altra grande intuizione della coppia Marotta-Paratici. Più razionale – sempre secondo l’ex Sampdoria – cedere l’argentino al Chelsea per 60 milioni cash. Niente da fare invece: la fretta bianconera ha spinto per la soluzione che oggi tutti conosciamo.

Una separazione inevitabile. Questa trattativa – precisano ancora i colleghi –  ha pesato tuttavia in un momento già di crisi, ma non è la sola responsabile del finale a sorpresa. I motivi della rottura, piuttosto, sono ben più profondi, diretti e importanti rispetto a una singola operazione di mercato. Ma tra le tante cose, è stata probabilmente la goccia che ha fatto traboccare un vaso ormai già colmo.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it