Quique Setien
Quique Setién (©Getty Images)

NEWS MILAN – La sconfitta del derby brucia ancora. Il Milan però deve andare avanti. Il futuro si chiama Real Betis, avversario di Europa League.

I rossoneri hanno sei punti in classifica grazie alle vittorie contro Dudelange e Olympiacos. Con una vittoria, la squadra rossonera ipotecherebbe la qualificazione ai sedicesimi. Non sarà facile però, e lo ha detto chiaramente anche Gennaro Gattuso oggi in conferenza stampa: gli spagnoli giocano bene a calcio, hanno un ottimo possesso palla e giocatori di altissima qualità. Molti di questi sono arrivati nell’ultimo calciomercato estivo, come Giovani Lo Celso, acquistato dal Paris SaintGermain. Ma l’argentino non è l’unico pericolo per la difesa del Diavolo.

News Milan, il focus sul Real Betis

Il Real Betis è una squadra di tutto rispetto. In questo inizio di stagione, in Liga Santander, ha collezionato tre vittorie, tre pareggi e tre sconfitte. Ciò che risalta sono però i dati su gol fatti e subiti e sul possesso palla. In campionato gli spagnoli hanno segnato soltanto cinque reti, ne hanno subiti sette. Davvero molto poco per una squadra con un potenziale offensivo importante. In Europa League ha quattro punti in classifica: ha pareggiato alla prima giornata contro l’Olympiacos (0-0) e ha battuto il Dudelange alla seconda (3-0).

Gli andalusi giocano con un 3-4-2-1. In difesa comanda le operazioni Marc Bartra, acquistato lo scorso gennaio dal Borussia Dortmund. Ad aiutarlo c’è Javi Garcia con la sua esperienza: con un passato allo Zenit San Pietroburgo, dopo una carriera da centrocampista si è reinventato centrale. A centrocampo in cabina di regia c’è William Carvalho: è uno degli acquisti top del Betis in estate, è titolare nel Portogallo, campione d’Europa nel 2016. C’è poi il sinistro magico di Sergio Canales, uno che avrebbe potuto fare molto più in carriera per le qualità tecniche che ha.

In avanti, appunto, Lo Celso: inizialmente il Betis ha puntato dritto su Rafinha del Barcellona, dopo che l’Inter non lo ha riscattato. Poi però la trattativa non è andata in porto e, negli ultimi giorni del calciomercato estivo, ha preso l’argentino. Chi ha caratteristiche simili alle sue è Ryad Boudebouz, un altro con delle ottime qualità tecniche. Inui, Loren, Antonio Sanabria gli altri ottimi uomini offensivi. Non ci sarà Cristian Tello, ex Fiorentina e Barcellona, per infortunio. 

Come abbiamo potuto vedere, il Real Betis è un’ottima squadra nelle individualità. Quique Setién, tecnico degli spagnoli, forse non è ancora riuscito a trovare l’amalgama giusta per farli rendere al massimo. I dati sui gol fatti parlano chiaro. Ma non c’è solo qualità: non manca anche una buona dose di esperienza a livello internazionale di questo team, composto da giocatori come Bartra, Garcia e Carvalho che conoscono bene questi tipi di palcoscenici. Il Milan ha qualcosa in più evidentemente, però deve fare molta attenzione.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it