Ivan Strinic
Ivan Strinic (©Getty Images)

NEWS MILAN – Prima il sogno, poi l’incubo. Ivan Strinic ha vissuto un’estate da protagonista con la Croazia, finalista del Mondiale in Russia. Poco dopo, l’ipertrofia al cuore che l’ha tenuto fermo tre mesi.

Dal paradiso all’inferno nell’arco di pochissimo tempo. Adesso però il periodo buio è finalmente finito. Dopo tanti test e controlli, al terzino è stata concessa l’idoneità per l’attività sportiva agonistica. Lunedì è tornato ad allenarsi con il gruppo. Dovrà fare praticamente tutta la preparazione prima di poter rimettere piede in campo. Non sarà facile, però tornare a lavorare con i compagni è già un buon traguardo. In un’intervista concessa ai microfoni di Sky Sport, Strinic ha rilasciato alcune dichiarazioni proprio in merito a questo difficile periodo della sua carriera.

L’ex Sampdoria ha così ripercorso gli ultimi tre mesi: “Sono stati mesi molto difficili. Avevo paura, ma per fortuna sono passati velocemente. Ora sono qui, sono felice di poter iniziare questa nuova avventura. Ho temuto di dover smettere di giocare, ho fatto tante visite e finalmente mi hanno l’ok per tornare in campo“. Adesso il croato può tornare a sorridere e a pensare solo ed esclusivamente al campo. Gennaro Gattuso lo aspetta a braccia aperte.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it