Jesus Suso
Jesus Suso (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Suso scalda i motori per Bologna e per il rush finale del 2018. Dopo la pesante assenza di Atene, riecco l’assist-man del Milan necessario per l’accelerata Champions e per riaccendere un Gonzalo Higuain spento da tempo.

Tuttavia, sottolinea Tuttosport oggi in edicola, sta per aprirsi anche una parentesi extra campo per lo spagnolo. Il fantasista, infatti, è legato da una clausola di ‘soli’ 38 milioni di euro in vista dell’estate: una cifra bassa considerando il mercato odierno e il rendimento del giocatore, nonché un pericolo enorme per Elliott Management Corporation.

Per restare aggiornato sul calciomercato MilanCLICCA QUI!

Calciomercato Milan, pronta la trattativa con Suso per il rinnovo

Così, con l’arrivo del 2019, il club si appresta a risolvere il problema. Leonardo e Paolo Maldini, infatti, presto inizieranno ad avviare in maniera più concreta i contatti con Alessandro Lucci, agente dell’attaccante, per trovare una soluzione a questo problema. Un’ipotesi – riferisce il quotidiano – sarebbe quella di alzare l’attuale ingaggio, magari con un prolungamento di un anno a fronte di una cancellazione della clausola che permetterebbe così alla società di fissare un proprio prezzo. Bisognerà vedere quale sarà il parere della controparte, fermo restando che l’ex Liverpool ha più volte ribadito quanto si trovi bene in Lombardia.

Il suo nome, intanto, rientra inevitabilmente nel pentolone dopo la sentenza UEFA e l’esigenza di bilancio a cui la proprietà deve far fronte. Nel caso, si tratterebbe anche di una plusvalenza pazzesca poiché arrivato per ‘appena’ 250 mila euro nel gennaio 2015 su intuizione dell’allora Ds Rocco Maiorino. E’ pur vero però che rappresenta una colonna portante del presente e del futuro, quindi difficilmente la società se ne priverà: solo se disperatamente necessario. Nel frattempo, come giusto che sia, Elliott però si cautela. Innanzitutto non depauperando un proprio patrimonio rendendolo anche preda facile, poi diventando padrone del proprio destino.

 

Redazione MilanLive.it