Diritti Tv

MILAN NEWS – Nel calcio contemporaneo si sa che una delle maggiori fonti di ricavi e guadagno è rappresentata dalla ripartizione dei diritti televisivi.

Le società di Serie A puntano ad avere importanti introiti in tal senso; dopo l’accordo stipulato dalla Lega con le due emittenti principali SKY DAZN sono cambiate leggermente le cifre e le graduatorie a livello di guadagno per i vari club nostrani, come mostrato oggi da un report del portale Calcioefinanza.it.

Le gare trasmesse su SKY e DAZN del Milan? CLICCA QUI

Andando nel dettaglio, il suddetto accordo triennale per i diritti tv di Serie A, dovrebbe portare 1,41 miliardi di euro annui complessivi, di cui 1,150 da ripartire tra i 20 club di A con questo criterio: il 50% diviso in parti uguali, il 20% in base ai tifosi (12% da spettatori allo stadio, 8% audience tv), 15% in base ai risultati dell’ultimo campionato, 5% per la storia societaria, 10% relativo ai traguardi sportivi degli ultimi cinque anni.

L’analisi di C&F seguendo queste percentuali vede Juventus e Inter come i club maggiormente premiati dai ricavi per i diritti tv: 85,3 milioni annui per i campioni d’Italia e 83,7 per i nerazzurri. Terzo posto per il Milan che andrà a guadagnare 77,3 milioni di euro, solo trecentomila più del Napoli che ha praticamente quasi raggiunto i rossoneri. In coda alla classifica c’è il Frosinone con ricavi stimati per 36,5 milioni di euro, squadra che proprio dopodomani ospiterà il Milan nel lunch-match del 26 dicembre.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it