Milan Primavera
Milan Primavera nella Viareggio Cup (Foto AC Milan)

Oggi il Milan Primavera ha giocato gli ottavi di finale della Viareggio Cup, contro il Brugge. Rossoneri eliminati ai calci di rigore, dopo ave subito una brutta rimonta nel finale di match.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sul calciomercato MilanCLICCA QUI <<

Primo tempo equilibrato tra le due squadre, succede tutto nella ripresa dove vengono segnati addirittura quattro gol. Va in vantaggio il Milan al 60′ con Pecorino, giovane attaccante in prestito dalla Beretti del Catania. Raddoppio rossonero al 67′ con un gran gol di Haidara. Quando la partita sembra indirizzata dalla parte milanista, arriva al 76′ il gol che riapre il match per la squadra belga: colpo di testa vincente di Cambier che batte Guarnieri. Provano a resistere i giovani rossoneri agli attacchi avversari, che però trovano il clamoroso 2-2 al 90′ con De Wolf su calcio di rigore. Addirittura al 92′ arriva anche il rosso per Djalo. Si va ai calci di rigore: per i rossoneri, gol di Abanda e Tsadjout, errori decisivi di Mionic e Martinbianco.

Dopo aver chiuso il girone a punteggio pieno, i giovani rossoneri lasciano la competizione. Si chiude, almeno per il momento, anche l’avventura di Emanuele Pecorino con il Milan: il calciatore tornerà a Catania nei prossimi giorni. Per lui oggi il gol del momentaneo 1-0. Vedremo se in futuro continuerà la sinergia Catania-Milan per i giovani: i club nel corso degli anni si sono scambiati diversi calciatori. Attualmente lo storico club catanese sta lottando in Serie C per la risalita in Serie B, e nel proprio vivaio della Beretti vanta interessanti calciatori tra i quali il difensore classe 2000 Samuele Berti, l’attaccante Gianmarco Di Stefano e lo stesso Pecorino.

Milan dunque eliminato dalla Viareggio Cup, dopo essersi fatto rimontare una partita impensabile per come si era messa intorno alla metà del primo tempo. Adesso testa al campionato, dove i ragazzi di mister Federico Giunti dovranno ottenere la salvezza per non retrocedere in Primavera 2.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it