curva lazio tifosi ultras
(©Getty Images)

NEWS MILAN – Ieri pomeriggio a Milano in zona Piazzale Loreto è avvenuto uno spiacevole episodio. Poco più di 20 persone hanno dato vista ad una vergognosa manifestazione fascista, esponendo uno striscione per Benito Mussolini. Non sono mancati il saluto romano e altri slogan collegati al Duce.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Ieri erano stati individuati 22 uomini, di cui 19 ultras della Lazio e 3 dell’Inter, grazie a foto e video fatti dai passanti. Oggi La Repubblica spiega che la denuncia è scattata per quelli di loro nelle cui auto è stato trovato materiale collegato direttamente al blitz. Nello specifico la DIGOS di Milano ha provveduto a denunciare 8 tifosi laziali per manifestazione fascista e 1 interista per porto di arma impropria (un manganello).

Non tutti gli ultras presenti ieri in zona Piazzale Loreto sono stati identificati, ma le indagini sono state avviate. In questura sono state portate 24 persone: 13 trovati in Corso Como, 9 in Piazzale Lotto e 2 a San Siro. Lo striscione inneggiante Benito Mussolini non è stato ritrovato ancora. La Procura di Milano si sta occupando di quanto successo ieri, ma ha allargato le indagini pure ad altri episodi di violenza ultrà delle curve. Si lavora sull’ipotesi di associazione per delinquere. Il procuratore aggiunto Alberto Nobili, che coordina il pool antiterrorismo, è impegnato in prima fila su queste vicende.

Redazione MilanLive.it