Praet: “Sogno una big europea. Milan? Solo voci”

Calciomercato Milan, Praet risponde alle indiscrezioni sul suo futuro.

Dennis Praet sampdoria
Dennis Praet (©Getty Images)

Dennis Praet è uno dei giocatori maggiormente accostati al Milan negli ultimi giorni. Essendo uno dei pupilli di Marco Giampaolo alla Sampdoria, viene automatico pensare che il probabile nuovo allenatore rossonero voglia portarselo a Milanello.

Il centrocampista belga sarebbe certamente un buon rinforzo, considerando che la mediana milanista necessita di diversi innesti. Praet si è affermato come mezzala, ma sa giocare anche da trequartista e lo stesso Giampaolo per il futuro lo immagina pure come regista. Un giocatore duttile e che pertanto piace a tanti tecnici. Molto dotato tecnicamente, non si tira comunque indietro quando c’è da battagliare in mezzo al campo.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news di calciomercato MilanLEGGI QUI.

Calciomercato Milan, Praet parla del proprio futuro: lascerebbe la Sampdoria in estate

L’ex talento dell’Anderlecht è stato intervistato da Het Laatste Nieuws in merito al proprio futuro. Gli è stato chiesto dei rumors che lo accostano al Milan e ha così risposto: «Ho letto la notizia, ma finché sono solo voci… Comunque la mia ambizione è di fare un passo in avanti. Se ci trovasse una buona soluzione per la Sampdoria, mi piacerebbe trasferirmi in una big dei quattro principali campionati europei».

Praet nega che vi sia qualcosa di concreto con il Milan. Al momento si tratta solamente di indiscrezioni. Normale che dica così, tenendo pure conto che il club deve ancora sistemare l’organigramma dirigenziale del settore sportivo e ingaggiare un allenatore. Il suo profilo può comunque piacere ed essere poi oggetto di trattativa. Il gioiello della Sampdoria piace molto pure all’Arsenal, la sua valutazione è di circa 25 milioni di euro. In passato anche Juventus e Arsenal si sono interessate a lui. Vedremo cosa succederà nelle prossime settimane. Sarà una sessione di calciomercato da seguire.

 

Redazione MilanLive.it