Home Calciomercato Milan Milan, ottimismo per Veretout. Poi un difensore

Milan, ottimismo per Veretout. Poi un difensore

Milan-Veretout, ora c’è ottimismo: la Fiorentina abbassa le pretese ed Elliott rilancia. E nel frattempo spunta un’altra richiesta di Marco Giampaolo. 

Jordan Veretout
Jordan Veretout (©Getty Images)

Ufficializzato Rude Krunic, il Milan aspetta Ismael Bennacer dalla Coppa D’Africa e nel frattempo si muove per l’altro pallino riguardante la mediana: Jordan Veretout.

Ora si entra nel vivo. E Marco Giampaolo, pur non sbilanciandosi, piuttosto scherzandoci su, ieri ha comunque lasciato intendere il forte apprezzamento per il giocatore della Fiorentina.

Milan-Veretout, la Fiorentina abbassa le pretese

Il francese, nel frattempo, non se la passa bene a Moena dove la Viola è in ritiro. Criticato ferocemente dalla tifoseria, anche ieri il giocatore è stato costretto a non allenarsi per evitare nuove polemiche e che il clima si appesantisse anora.

L’ex Saint-Etienne, ora più che mai, ha quindi urgenza di partire, proprio come il Milan ha fretta di chiudere il nuovo colpo in mediana. Dopo la prima richiesta da 25 milioni, – rivela il Corriere della Sera – ora la Fiorentina sta abbassando le pretese e filtra ottimismo. L’offerta di Elliott si muove su due linee: 15 milioni di euro più Lucas Biglia, o 20 milioni cash.

Milan, Giampaolo chiede un difensore

Una volta chiuso il discorso per Veretout, le attenzioni del club rossonero si sposteranno poi per la difesa. Oltre a una mezzala che abbini qualità e quantità – rivela il CorSera – Giampaolo ha chiesto anche un difensore centrale considerando che Mattia Caldara rientrerà solo in autunno.

Il nome principale resta Dejan Lovren del Liverpool, e per lui sono al lavoro i vari intermediari che ne curano gli interessi. Uno di questi – ossia Giuseppe Riso – è stato a Casa Milan la scorsa settimana. Tuttavia non è semplice: come riferisce Tuttosport, c’è da abbassare sia le pretese dei Reds che quelle del giocatore per quanto riguarda l’ingaggio.

 

 

Redazione MilanLive.it