Bennacer rivelazione della Coppa d’Africa 2019 con l’Algeria. Terminata la competizione, firmerà col Milan e dopo le vacanze si metterà a disposizione di Giampaolo.

Ismael Bennacer
Ismael Bennacer (©Getty Images)

Ismael Bennacer vestirà la maglia del Milan. Nonostante qualche titubanza dell’entourage, che ha provato a ottenere condizioni economiche migliori, il giocatore ha deciso di approdare nella squadra rossonera.

Un investimento da circa 16 milioni di euro più 2 di bonus per il centrocampista classe 1997 oggi in forza all’Empoli. Per lui un contratto quinquennale a 1,5 milioni netti annui. Dopo Rade Krunic, l’algerino è il secondo rinforzo per la mediana che il Milan prende dalla squadra toscana retrocessa in Serie B. Ciò ha creato qualche dubbio sul calciomercato rossonero, anche se c’è fiducia nell’operato dell’attuale dirigenza e solo a fine sessione verranno tirate le somme.

Bennacer protagonista in Coppa d’Africa: poi vuole convincere i tifosi del Milan

Oggi La Gazzetta dello Sport celebra Bennacer come la rivelazione della Coppa d’Africa 2019. Prima di tale competizione, aveva indossato la maglia dell’Algeria 10 volte in 3 anni e solo 4 da titolare. Nelle 6 partite di qualificazione ne aveva giocata solamente una. Il commissario tecnico Djamel Belmadi ha poi deciso di dargli fiducia ed è stato ripagato nell’evento più importante.

In Coppa d’Africa il calciatore nato ad Arles (Francia) è stato sempre schierato titolare nei 6 match. Con Kenya e Senegal è stato votato man of the match. L’Algeria ha raggiunto la finale (l’avversario sarà proprio il Senegal) vincendo tutte le partite e mettendo in mostra un Bennacer su livelli inattesi. Il talento dell’Empoli è un regista di centrocampo dotato tecnicamente e con elevata intelligenza tattica. Possiede spirito combattivo, corsa e un buon tiro.

In patria viene celebrato per le prestazioni che ha messo in campo durante la competizione più attesa. La Gazzetta dello Sport rivela che ai tempi dell’Arsenal era uno che arrivava agli allenamenti mezzora prima per fare pratica con passaggi, corner, punizioni. Colpì Thierry Henry, che l’usava con gli altri ragazzi come esempio di dedizione, impegno e ambizione.

Dopo che l’esperienza nei Gunners non è decollata, Bennacer vuole prendersi il Milan. Sarà il terzo algerino a vestire la maglia rossonera. I due precedessori Samir Beloufa e Djamel Mesbah non hanno lasciato tracce, sono finiti nel dimenticatoio. Ismael ci arriverà in punta di piedi, ma con il grande desiderio di imporsi in una squadra così gloriosa.

 

Redazione MilanLive.it