Piatek e il fioretto: “Tingo i capelli per la Champions”

La promessa di Krzysztof Piatek ai tifosi del Milan nel caso in cui arrivasse il tanto agognato ritorno della sua squadra nella massima competizione

Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Tante delle speranze future del Milan passano dalle capacità e dalle qualità realizzative di Krzysztof Piatek, centravanti polacco titolare dei rossoneri.

Il club ha scelto, a gennaio scorso, di puntare forte su di lui dopo il flop Higuain: 35 milioni di euro dati al Genoa per l’acquisto di questo calciatore prolifico e sorprendente, che nella stagione 2018-2019 è riuscito a chiudere con l’ottimo bottino di 22 reti complessive nella sua finora unica stagione in Serie A.

Intervistato oggi da La Gazzetta dello Sport, Piatek ha messo in chiaro i suoi obiettivi personali e di squadra: vuole riportare in alto con il Milan lavorando al massimo sulle richieste di Marco Giampaolo, tecnico molto diverso da Rino Gattuso giudicato ‘esausto’ dallo stesso attaccante dopo l’ultima stagione.

Ma il vero cruccio resta il rientro del Milan in Champions League, una competizione dalla quale i rossoneri mancano ormai da quasi sei anni. Piatek desidera ardentemente raggiungerla e giocarla tanto da fare un fioretto: “Per la Champions mi tingerei i capelli di bianco. Ma credo che non durerei più di un giorno….”

Un simpatico fioretto quello di Piatek che però fa intendere quanto il Milan ed i suoi calciatori ambiscano all’obiettivo della ‘coppa dalle grandi orecchie’ in vista della prossima stagione.

Milan, Piatek: “Non temo la 9. Giampaolo un maestro, Gattuso era esausto”