Home Non Solo Milan Bristol City: “Non butteremo la palla fuori con avversario a terra”

Bristol City: “Non butteremo la palla fuori con avversario a terra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29

Il Bristol City, squadra militante nella seconda divisione inglese, si è categoricamente imposto una regola: non butteranno fuori il pallone con l’avversario per terra. 

Bristol City
Bristol City (©Getty Images)

Una regola auto-imposta per il Bristol City, che mette sin da subito le cose in chiaro con i suoi avversari nel corso della Championship 2019/2020.

Il campionato, la seconda divisione inglese, inizierà tra poco e il Bristol lancia un messaggio forte e chiaro ai propri calciaori e agli avversari: “Non butteremo la palla fuori con avversario a terra”. Ovviamente sono esclusi i colpi alla testa, durante i quali è comunque obbligato lo stesso arbitro a fermare il gioco.

Una regola che troppo spesso nei campi di gioco viene interpretata in base al momento e alle situazioni. In Italia spesso si è assistito a feroci polemiche in merito, ma di peggio è successo la scorsa stagione proprio in Championship tra Leeds United e Aston Villa, dove il tecnico Marcelo Bielsa obbligò la sua squadra a subire il gol nella sfida promozione, rinunciando dunque al vantaggio.

Proprio per questo il Bristol, per evitare ogni eventuale polemica, ha voluto mettere le cose in chiaro prima dell’inizio del campionato. Il tecnico del Bristol, Lee Johnson ha spiegato in prima persona quanto avvenuto: “Abbiamo scritto a tutti che non butteremo più fuori il pallone volontariamente. A volte i giocatori si fanno male, ma a volte sono scelte tattiche per ottenere dei vantaggi. Per questo ci siamo dati questa regola che porteremo avanti per tutte e 46 le partite del campionato”.