Bonaventura risponde a Lozano: Milan e Napoli pareggiano a San Siro

Gol Milan-Napoli Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

Oggi a San Siro si è disputato Milan-Napoli, un big match molto importante di questa 13ª giornata del campionato Serie A 2019/2020. Entrambe le squadre avevano bisogno di una vittoria per ripartire.

Il risultato finale della partita è 1-1. Non sono mancate le emozioni, però nessuna delle due squadre è riuscita a prevalere. I ragazzi di Carlo Ancelotti sono passati in vantaggio al 24′ con il colpo di testa di Hirving Lozano e i rossoneri di Stefano Pioli hanno risposto cinque minuti dopo con la bella conclusione di Giacomo Bonaventura. Nella ripresa gli azzurri un po’ più pericolosi, ma senza riuscire a trovare il gol.

Serie A, Milan-Napoli: racconto e risultato finale

Buon inizio del Milan, aggressivo e propositivo. Già al 2′ prima conclusione di Krunic, che però dall’interno dell’area non colpisce benissimo e il pallone termina sul fondo. Poco dopo Paquetà è protagonista prima di un tiro da lontano che non centra la porta e poi di una bella giocata con cross per Piatek, il quale di testa manda fuori. All’8′ pallone forte e insidioso crossato da Rebic dalla destra, bravo Meret e respingere anticipando Bonaventura.

Dopo primi 15 minuti di pressing e aggressività dei rossoneri, il Napoli alza il baricentro e inizia a farsi vedere. Le situazioni più pericolose rimangono del Milan: al 20′ bella palla di Paquetà per l’inserimento di Conti, il cui cross viene deviato in maniera provvidenziale da Koulibaly. Sul corner Romagnoli stacca di testa senza però angolare, Meret para facilmente.

Al 24′ gol del Napoli: appena fuori area Insigne calcia col sinistro colpendo la traversa, poi Lozano di testa è abile a mettere in rete. I ragazzi di Pioli reagiscono, al 29′ Bonaventura con una botta di destro da fuori fulmina Meret e fa 1-1. La partita a San Siro si infiamma.

Al 32′ brutto pallone perso da Paquetà a centrocampo, gli azzurri ripartono velocemente in contropiede ma Callejon da buona posizione in area calcia fuori. Tre minuti dopo insidioso cross di Theo Hernandez dalla sinistra e Hysaj nel tentativo di allontanare la palla va vicinissimo all’autogol. Al 42′ ottima palla di Krunic per Rebic, che di testa a pochi metri dalla porta manda fuori.

Nel primo minuto di recupero grande giocata di Bonaventura in area napoletana, poi sul tentativo di cross il pallone viene deviato e trova Meret pronto alla parata sul suo palo. Sul rovesciamento di fronte grande occasione per Insigne, che arriva davanti a Donnarumma e viene murato da un bravissimo Gigio. Poi l’arbitro Orsato fischia la fine di un primo tempo che ha regalato emozioni.

Dopo l’intervallo Pioli mette Kessie al posto di Rebic, che nei primi 45 minuti aveva accusato dei problemi fisici. Al 49′ sugli sviluppi di un corner degli azzurri c’è la girata al volo di Koulibaly che termina alta sopra la traversa. Poco dopo Piatek perde il momento giusto per calciare verso la porta dopo un passaggio di Kessie in area. Il polacco doveva essere più pronto e non farsi anticipare.

Al 58′ buona ripartenza del Napoli, ma Insigne (innescato da Lozano) in area non inquadra la porta. Al 58′ Ancelotti toglie Callejon e inserisce Mertens, passa dal 4-4-2 al 4-3-3. Al 60′ bravissimo Musacchio a fermare Lozano, involato verso l’area rossonera. Quattro minuti dopo si fa vedere Piatek con un tiro di prima intenzione da fuori area, pallone sul fondo. Al 65′ Insigne (dolorante al braccio destro) esce e lascia il posto a Younes.

Al 70′ brutta palla persa da Biglia, il Napoli arriva in area di rigore rossonera ma Elmas cerca un contatto con Donnarumma e guadagna un cartellino giallo per simulazione. Al 73′ Pioli mette Calabria al posto di Biglia. Kessie fa il vertice basso, mentre il neo-entrato fa la mezzala destra. Poco dopo Paquetà rientra sul sinistro a calcia da fuori area, pallone centrale e parato facilmente da Meret.

Sia Milan che Napoli vogliono vincere questa partita. Al 79′ grandissimo passaggio rasoterra di Hernandez per Piatek, che di sinistro può calciare a botta sicura ma non colpisce bene e Koulibaly riesce a respingere. All’83’ Kessie perde un pallone a centrocampo e gli azzurri ripartono nuovamente in contropiede, l’azione termina col tiro di Mertens parato da Donnarumma senza problemi. Poco dopo Ancelotti inserisce Llorente per Lozano.

All’85’ Pioli si gioca la carta Rafael Leao, che rimpiazza il deludente Piatek. Pericoloso Allan, che fa una buona percussione in area e calcia sul primo palo trovando Donnarumma pronto alla respinta in corner. Quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro Orsato.

Allan al 91′ calcia al volo da fuori area e Donnarumma risponde respingendo la minaccia. Milan stanco e Napoli che assedia la metà campo rossonera, ma senza trovare il gol. Finisce 1-1 a San Siro, un punto a testa.